Archivio

Archivio Gennaio 2009

MA CHE, DAVVERO DAVVERO?

15 Gennaio 2009 4 commenti

L’anno è iniziato. Sticazzi. Come potete vedere è iniziato alla grande, tanto per farvi rendere conto di come queste giornate siano vissute da me con la stessa gioia e letizia che doveva avere Cenerentola quando rifaceva il bagno delle sorellastre, dico solo che l’ultimo cliente appena uscito da negozio mi ha detto di tutto (dal mestiere che lui presume faccia mia madre, a come sia stata gestita la mia educazione e da quale tasca siano stati tirati fuori i soldi per ottenerla, le mie vere origini, ben diverse da quelle che credevo, fino a considerazioni moraleggianti sui miei antenati, ahime, scomparsi), perchè nel mio schifoso negozio, gestito come si dovrebbe gestire un vespasiano in autostrada, non presento alla clientela un televisore in grado di ricevere TUTTI i canali mondiali senza parabola. L’assenza della parabola è dovuta ad una meschina esposizione dell’appartamento del baronetto di cui sopra che gli rende impossibile la sistemazione della stessa. No, vi precedo, l’accademico della crusca non confondeva la nuova tecnologia digitale terrestre con altre cose, non intendeva un banalissimo tv con dvb integrato (mi meraviglio di voi, dieci minuti in ginocchio sui ceci, ovvia), ello, esso, colui, l’unico ed inimitabile ha ben messo in chiaro quali canali volesse vedere, nello specifico due stazioni polacche (moglie straniera), una tedesca ("ripasso gli studi liceali", e qui, considerando la stronzaggine e l’età del soggetto, mi si è aperta una finiestra inquietante su dove potrebbe aver frequentato) e, buttandola lì quando ancora eravamo amici, amiconi, compagni di tazza, un paio brasiliane perchè "c’hanno un culo che racconta barzellette". Forse esistono canali brasiliani dove, dalla mattina alla sera, trasmettono culi nudi, ma tenderei a dubitarne.

Prosegui la lettura…

Categorie:Primo piano Tag: